Chi siamo

Quando l’anima s’innamora di qualche cosa, la disposizione del suo affetto la conforma alla cosa amata. (Guglielmo di Saint-Thierry)

Kaito è l’anima amante del dettaglio fashion. È cura amorevole per il particolare, in cui solo pulsa il respiro dell’universale.

Come nell’arte di vivere del popolo giapponese, dalla cui lingua deriva il nome, Kaito imprime una lieve grazia a ogni suo prodotto: una piccola eternità da sciorinare nei giorni: non l’effimero alla moda, ma ciò che passando resta, perché si fa stile, segno fashion che effigia la nostra presenza: ragazzi e ragazze, uomini e donne che del tempo destinato a passare, come le mode, amano la sua stoffa, che è la sua durata: così gli oggetti di Kaito durano, pur evolvendosi: perché sono il frutto dell’amore travasato nell’attività creatrice.

Nato dalla passione di Gaetano Mamone e Natasha Riccio per il design e il bijoux, Kaito sboccia dall’amore dei due per il loro primogenito, presente in ogni attimo di vita e cofondatore del marchio a lui dedicato.

Da qui la mission del brand: desiderare il futuro proiettandovi le radici di un legame: la moda che si sublima nel continuo incontro tra la forza del passato e l’entusiasmo per il futuro: in questa intersezione, come in un libro di meraviglie fashion, il foglio di guardia di Kaito: per annunciare la fuga in avanti del suo essere moda che guida, gesto artigianale colato nell’oggetto che parlerà agli altri di noi.